Un altro “Asilo dell’Orrore”. L’incubo continua

Asilo_del_terrore_articolo_bambino_piangeC’è un posto in cui tutti i sogni dei bambini dovrebbero trasformarsi in realtà...Si chiama asilo! C’è anche un posto in cui tutti i sogni dei bambini si trasformano nel peggiore degli incubi….Si chiama Asilo dell’Orrore!

L’orrore non è l’asilo. E’  ”il Mostro” che lo trasforma in orrore. E quel mostro si cela dietro i panni di una maestra, che tutto è tranne che maestra. Non è donna, non è mamma, non è umana. 

E’ un essere indegno, spregevole, immondo.

E’ rifiuto, è raccapriccio, ribrezzo, disgusto.

Non si contano più gli episodi di maltrattamento nei confronti dei bambini in diversi asili della nostra penisola. L’ultimo caso in Puglia, in un asilo di Bisceglie, dove un’insegnante (ma concediamoci di non chiamarla così, per rispetto di tutti coloro che insegnanti lo sono per davvero) è stata colta in flagranza di reato mentre perpetrava, ai danni delle piccole ed innocenti creature, minacce fisiche e verbali, ripetuti schiaffi, rimproveri e pungoli. Il mostro è stato incastrato dalle telecamere piazzate all’interno della struttura, dopo alcune segnalazioni dei genitori alle Autorità Competenti, che hanno registrato le terribili immagini e consentito ai bambini di liberarsi da un incubo, il peggiore, che andava avanti da mesi.Biseglie carabinieri

Si resta increduli e affranti dinanzi a quanto accaduto e ci si interroga su come sia stato possibile che nessuno abbia mai avuto sentore di quanto accadeva tra le quattro mura colorate, ma così pressanti e prepotenti da riuscire a strappare sorrisi e sguardi teneri a questi piccoli ed innocenti angeli di appena tre anni. Il dirigente scolastico, incalzato da giornalisti e genitori, resta attonito e sconvolto, ma difende l’operato degli altri suoi collaboratori, com’è giusto che sia, perché noi vogliamo credere che il mostro sia solo uno, come l’orco delle fiabe.

Persino il lupo della storia di Cappuccetto Rosso, la matrigna di Cenerentola e la regina di Biancaneve si desterebbero a difendere le nostre piccole creature dinanzi a cotanta malvagità e ferocia. Stiamo parlando di anime innocenti, quelle anime che meritano solo cure e carezze amorevoli, che frequentano l’asilo perché hanno il diritto di crescere tra coccole, sogni e sorrisi.

Ma ve lo immaginate?

Bisceglie_asilo-degli-orrori

Una mamma che pensa al proprio bambino in una normale mattinata di lavoro. Lo immagina seduto al proprio banchetto, sulla sediolina piccola e sicura dell’asilo, con la maestra che gli accarezza la testa, gli sorride, lo rassicura e lo incita a finire il suo disegno….

 

E mentre pensa a tutto questo, e in realtà, si consuma il peggiore degli orrori.

In che mondo viviamo? Diamoci una risposta…

Poi cerchiamo, tutti insieme, di cambiarlo…..questo mondo.

Be Sociable, Share!