Storie di spionaggio ordinario fra alleati

Gli usa ci controllano Continua come un tormentone il ciclone sullo spionaggio di stato da parte del dipartimento americano condotto dalla Nsa in collaborazione con gli inglesi di CCHQ, a scapito dei governi europei tenuti per almeno un decennio sotto scacco da una ragnatela, più che da una rete, di intercettazioni appositamente costituita e capace di salvare files contenenti comunicazioni, e-mail, telefonate, contatti, navigazione web, di chiunque.Non solo il cellulare della Merkel, ma adesso salta fuori che americani ed inglesi si erano agganciati alle dorsali di fibra ottiche che attraversano il nostro paese da sud a nord, Continua a leggere

StartUp: Quando le idee viaggiano su un… bus

idee-innovazione- startup-bus

Ormai siamo saturi di cattive notizie, spread alle stelle, debito pubblico insanabile, ditte che falliscono, intere famiglie che sopravvivono con poco. In Italia siamo quasi tutti dell’idea che debba sempre esserci il salvatore della patria, il profeta, l’eletto che arrivi vestito con mantello rosso e tutina blu con una bella esse stampata in petto, che prenda in mano la situazione e crei posti di lavoro, risolva il deficit pubblico, risollevi ditte in crisi e ne crei di nuove. Continua a leggere

Reato di clandestinità vacilla dopo Lampedusa

immigrazioneSento intorno a me suoni discordanti, un concerto di “coincidenze” ci sta colpendo in questi ultimi giorni. Un’unica causa scatenante, purtroppo drammatica, la strage di clandestini al largo di Lampedusa. Ma una speranza arriva in queste ultime ore, con una notizia che strabilia e divide le coscienze: la Commissione di Giustizia del Senato ha approvato un emendamento, su proposta dei senatori pentastellati Maurizio Buccarella e Andrea Cioffi, che elimina il reato di clandestinità.  Continua a leggere

F-35: acquisto intelligente o spreco di denaro?

lockheed f 35Presentato come il meglio del meglio della tecnologia aeronautica, in fase di avanzata realizzazione.  E’ il jet della Lockheed, più noto alle cronache italiane come F-35, che l’Italia intende acquistare in 90 esemplari, (compresa una variante per la marina da imbarcare sulla portaerei), ma che rischia di mettere in serie difficoltà le già strapazzate casse del nostro paese. Continua a leggere

I nostri giovani, in fuga dall’Italia

Fuga-di-cervelli-dal-italia-verso-esteroIl 64% dei giovani italiani sono pronti a lasciare l’italia per trasferirsi in paesi esteri, alla ricerca di opportunità lavorative, sono stime dell’osservatorio sui giovani “Work in Progress”. Su questo dato pesa la crisi del mercato del lavoro e il tasso di disoccupazione giovanile del nostro paese, arrvato secodo l’ ISTAT al 11,6%, a febbraio 2013. I neo laureati e/o diplomati possono far fortuna facendo domanda in paesi europei come Svizzera, ad esempio, o Germania. Oppure addirittura lasciano il continente Europeo per emigrare oltreoceano, ad esempio in America centrale o in Sud America ( il Brasile tanto per citare uno dei paesi in più forte sviluppo). Continua a leggere