Tra aumento RCA e Amministrazioni in difficoltà

RC AUTO: aumento tariffe 2013Cambiano le tariffe delle RCA sulle auto come ogni anno e con i soliti aumenti deliberati dalle compagnie e ritocchi all’insù dei premi. Ma questa non è una novità.

Questa volta però, secondo quanto riportato dall’indagine trimestrali realizzata da facile.it, i ritocchi sono incredibilmente troppo alti, sia per gli automobilisti più virtuosi, quelli che occupano una permanenza nelle prime classi di merito, che per i più indisciplinati e neo assicurati. Continua a leggere

I nostri giovani, in fuga dall’Italia

Fuga-di-cervelli-dal-italia-verso-esteroIl 64% dei giovani italiani sono pronti a lasciare l’italia per trasferirsi in paesi esteri, alla ricerca di opportunità lavorative, sono stime dell’osservatorio sui giovani “Work in Progress”. Su questo dato pesa la crisi del mercato del lavoro e il tasso di disoccupazione giovanile del nostro paese, arrvato secodo l’ ISTAT al 11,6%, a febbraio 2013. I neo laureati e/o diplomati possono far fortuna facendo domanda in paesi europei come Svizzera, ad esempio, o Germania. Oppure addirittura lasciano il continente Europeo per emigrare oltreoceano, ad esempio in America centrale o in Sud America ( il Brasile tanto per citare uno dei paesi in più forte sviluppo). Continua a leggere

L’esempio dell’Olanda contro la disoccupazione giovanile

Il 38%, a tanto ammonta la disoccupazione giovanile in Italia. E solo se parliamo degli under 25, perché, come sappiamo, una vasta fascia della popolazione (spesso laureata!) under 35 si trova nelle stesse condizioni, o simili: disoccupazione, inoccupazione, precariato. Secondo molti, a peggiorare la situazione è intervenuta la Riforma Fornero, che ha complicato sia i contratti “atipici” che quelli dei lavoratori dipendenti, soprattutto nelle piccole e medie imprese, già provate dalla crisi. Penalizzando la situazione burocratica dei precari, le imprese sono spesso state costrette a non assumere nessuno, anche dove prima c’era una certa esigenza di lavoratori a chiamata.

Il sistema olandese: un modello contro la disoccupazione giovanile

Il sistema olandese: un modello contro la disoccupazione giovanile

Eppure, in altre parti d’Europa, la disoccupazione giovanile tocca livelli decisamente più bassi: Continua a leggere