Parola d’ordine Lavoro…ecco i nostri consigli

grom-lavoro-postiTrovare lavoro nel nostro bel paese sta diventando davvero un impresa titanica e in una situazione del genere, ci si può trovare spesso ingabbiati in lavori che nulla hanno a che vedere con quello per cui si è studiato o che si è sempre sognato di fare. Nessuno di voi ha mai sognato di fare il gelataio? Da oggi , grazie a Grom, potreste ritagliarvi una carriera nella lavorazione del gelato. La catena di fama mondiale, che ha fatto della lavorazione artigianale e della genuinità delle materie prime, sta cercando personale per i suoi molti punti vendita disseminati nelle città italiane. Continua a leggere

Cairo Communication in cerca di personale

cairo-offerte-lavoroHa fatto molto scalpore nel mondo della editoria, la notizia bomba della settimana passata: nel momento di massimo fermento politico, dovuto alle elezioni appena terminate, La7, uno dei canali televisivi più seguiti in Italia, ha cambiato proprietario.Il  Pacchetto, di canali di proprietà della Telecom Media, è stato acquistato dalla Cairo Editore che diventa, così, il più importante gruppo editoriale, proprietario diretto anche di più canali sul digitale terrestre. Continua a leggere

La riforma Fornero: le novità

Ne hanno parlato giornali e televisione, ha infiammato certe tribune elettorali, ha acceso polemiche e proteste. Ma cosa dice di preciso la riforma Fornero?!

Elsa Fornero

Elsa Fornero

Ecco le principali novità:

Crisi e professioni emergenti: uno sguardo a vecchi e nuovi mestieri

La situazione economica peggiora, la disoccupazione aumenta, tuttavia la società si evolve. Si evolvono economie e Paesi, cambiano i bisogni della società, il mercato si muove.

Le professioni emergenti: secondo dati USA, in testa la sanità

Abbiamo provato a fare una piccola ricerca su quali possano essere le professioni emergenti della nostra epoca, e abbiamo trovato la risposta del Dipartimento del Lavoro degli Stati Uniti. Continua a leggere

L’esempio dell’Olanda contro la disoccupazione giovanile

Il 38%, a tanto ammonta la disoccupazione giovanile in Italia. E solo se parliamo degli under 25, perché, come sappiamo, una vasta fascia della popolazione (spesso laureata!) under 35 si trova nelle stesse condizioni, o simili: disoccupazione, inoccupazione, precariato. Secondo molti, a peggiorare la situazione è intervenuta la Riforma Fornero, che ha complicato sia i contratti “atipici” che quelli dei lavoratori dipendenti, soprattutto nelle piccole e medie imprese, già provate dalla crisi. Penalizzando la situazione burocratica dei precari, le imprese sono spesso state costrette a non assumere nessuno, anche dove prima c’era una certa esigenza di lavoratori a chiamata.

Il sistema olandese: un modello contro la disoccupazione giovanile

Il sistema olandese: un modello contro la disoccupazione giovanile

Eppure, in altre parti d’Europa, la disoccupazione giovanile tocca livelli decisamente più bassi: Continua a leggere