Brutta sorpresa per Bettega: una truffa “ad arte”

roberto-bettega-ladro-quadro-shagall-vittima

l’ex- campione juventino ha ricevuto una visita davvero inaspettata: i carabinieri del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale di Torino, presentatisi al portone, con un mandato di perquisizione. I militari erano, infatti, alla ricerca di un quadro di Chagall, il popolare artista russo, naturalizzato francese.

Il quadro è stato ritrovato proprio nella casa di Bettega che però ha dichiarato ai carabinieri di averlo acquistato regolarmente: Secondo la documentazione fornita agli agenti, Bettega aveva acquistato il quadro, in buona fede, in una galleria di Bologna ad una cifra di           1,2 milioni di euro.

Peccato che quel pezzo da lui pagato come un originale non era altro che un falso.

L’originale de “Le nu au bouquet” , questo il titolo dell’opera, era stato sottratto al suo proprietario, nel 2003, con un blitz all’interno della sua yacht ormeggiato nel porto di Savona, per un guasto. bettega-chagall-quadroIn seguito al ritrovamento dell’originale, sono stati denunciati per furto e ricettazione due romeni, uno dei quali aveva fatto parte dell’equipaggio dello yacht, e il gallerista di Bologna.

Bettega, tramite il suo avvocato, si è dichiarato “in assoluta buona fede” e anche “persona offesa in questo procedimento”. Per l’ex-vicepresidente juventino si è trattata di una truffa bella e buona, predisposta con arte, è proprio il caso di dirlo, dai criminali: questi infatti erano riusciti ad ottenere una certificazione di autenticità dalla fondazione Chagall oltre ad una falsa dichiarazione di vendita a firma di un cliente abituale della galleria stessa, ovviamente tutto falso.

Il legale di Bettega, Luigi Chiappero ha, inoltre, dichiarato “ci costituiremo parte civile. Siamo in sofferenza per la grande quantità di denaro che abbiamo perso, ora vedremo quanto riusciremo a recuperare”.

I tifosi di mezza italia saranno contenti di poter continuare ad ironizzare sul la fama da “ruba-campionato” della juventus nel periodo della triade Moggi, Giraudo e Bettega!

 

Be Sociable, Share!